Kate KatoThe 3 stages of the butterfly, 2014

Kate Kato, Collezionista di cose Indesiderate

Kate Kato si definisce: artista, progettista, artigiana e una collezionista di “cose indesiderate”. Vive nella campagna inglese dell’Herefordshire, dove crea le sue sculture ispirate alla natura che la circonda. I soggetti sono in prevalenza piante e insetti e sono realizzati con materiali riciclati e di scarto.

“Le mie sculture sono influenzate principalmente dalle piante e dagli insetti,

le creo come dimensione di vita.”

Kate Kato, Heleborus Niger, 2015
Kate Kato, Heleborus Niger, 2015

Usa molto anche la carta e il tessuto, unendo le diverse parti di lavoro con il cucito e il ricamo. Si è specializzata nella stampa e nella rilegatura dei libri, creando piccoli capolavori fioriti.

Utilizzando materiali trovati e riciclati tenta di catturare dettagli delicati e la bellezza che si trova nella natura.

Kate Kato, Planting Flower Borders, 2015
Kate Kato, Planting Flower Borders, 2015

Kate Kato è sempre stata affascinata dal mondo naturale; un amore nato in giovane età, che si specializza nel documentare ciò che scopre ed è quello da cui attinge per il suo processo. È influenzata molto dalle illustrazioni scientifiche botaniche, e le scienze naturali in generale, alle quali si avvicina come una bambina curiosa.
Nelle sue opere si notano attenzione e amore per i colori, le forme e le texture della natura che esploro utilizzando i materiali che raccoglie; dando così nuovissima vita a oggetti dimenticati o abbandonati e li “riabilita” dando loro una nuova storia. Il materiale preferito da Kate Kato è certamente la carta e la tecnica più usata è sicuramente è il cucito e il ricamo. Ama la texture creata dalle parole scritte, come ad esempio il giornale (che usa soprattutto quando crea gli insetti).

Se volete guardare altre opere di Kate Kato seguitela su Facebook e Pintrest.

http://www.kasasagidesign.com/